Questo sito utilizza solo cookie tecnici e analytics di terze parti che rispettano i requisiti per essere equiparabili ai cookie e agli altri identificatori tecnici.
Pertanto non è richesta l’acquisizione del consenso.

Informativa Chiudi

"Raperonzola" - 12 febbraio 2023, ore 21.00

Data di pubblicazione:

mercoledì 9 novembre, 2022

Tempo di lettura:

2 min

Un classico dei Fratelli Grimm

L’antica fiaba dei Fratelli Grimm racconta una storia che tanti conoscono e che ha tutti gli ingredienti di una ricetta favolosa: una Bella fanciulla dalle lunghissime trecce d ’oro, un Principe di bell ’aspetto e dalla mente sveglia, una Strega malvagia e misteriosa, una Torre senza porta e scale. Versate tutto in un magico pentolone e mescolate bene, aggiungete un ciuffo di raperonzoli e servite in tavola! Ecco un piatto semplice e saporito come i raperonzoli che crescono nell’orto proibito e che sono la prima causa della disavventura.

Infatti, è la disperata voglia di questa erba appetitosa a spingere i genitori della bambina a scavalcare il muro e rubare alla strega i preziosi raperonzoli. Sarà questa colpa a segnare il destino della bella protagonista. Per punizione, la bella fanciulla viene rinchiusa in cima alla torre. Ma poiché la fiaba insegna che vale la pena soffrire perché prima o poi accadrà l’avvenimento destinato a cambiare la sorte, ecco passare un principe sotto la solitaria finestrella.

Con la forza del loro amore e abili stratagemmi i due giovani cercheranno, tra mille avversità e difficoltà, di sfuggire lontano dalla strega, scoprendo che l’ingrediente segreto per giungere alla felicità definitiva è la speranza, che ha il verde colore dei dolcissimi e saporitissimi raperonzoli che crescono in primavera.

Libero adattamento dalla fiaba dei Fratelli Grimm

Regia Angelo Generali

Con Aurelia Camporesi, Angelo Generali, Giampiero Bartolini

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

09/11/2022