free html5 templates

Sabato 18 Gennaio 2020 - Ore 21

ONDEROD

Di e con Gioele Dix, con la partecipazione di Savino Cesario

Il repertorio abbraccia i più incisivi monologhi del comico milanese, che riflettono e ironizzano su mode e gusti correnti, abitudini e debolezze diffuse, guasti pubblici e privati; tutto, nel segno di quella comicità a tratti feroce, in altalena costante fra leggerezza e insofferenza, che caratterizza il suo stile di scrittura. Una sorta di fotografia dello scombinato paesaggio italiano alle prese con fantasmi vecchi e nuovi: il mito del ritorno alla campagna, l’assenza di senso civico, il salutismo esasperato, l’invadenza diffusa, l’educazione dei figli, la mania del gioco e delle lotterie, l’indisciplina, i disservizi ferroviari e aerei, la ricerca ossessiva dell’amicizia, la schiavitù della furbizia. In più, speciale il capitolo dedicato al personaggio dell’automobilista, aggiornato e rivitalizzato dalla lunga esperienza televisiva, grazie alla quale Gioele Dix ha saputo trasformare una felice intuizione, nata dall’osservazione critica di se stesso al volante, in un’azzeccata maschera contemporanea di successo. A completare la drammaturgia di Onderòd , una serie di brevi racconti originali con commento musicale: “Il concerto diretto da Dio”, “L’uomo che voleva ringiovanire”, “Fortune e sfortune di un uccellino”.